Mosè Michelangelo, particolare , scultura

 

quanto cambia questo cielo tra soffi e sbuffi.

quanto cambia questo perimetro che si adagia,  attento e lento , sul mio confine.

quanto cambia di forza e direzione  il vento tra noi: si introduce ribelle, arruffa l’intimità per spirare tra respiri leggeri.

vorrei prenderti e farti mostrarti che niente, ora e qui  sosta  fuori luogo.

ti vedo al mio lato, vicino , attento, forte e stabile : sei  marmo che lavorato assume le forme morbide che solo i grandi capolavori possono avere.

Artist: Michelangelo Buonarroti, Mosè, particolare

5 pensieri su “marmo

  1. Il tuo brano mi ha dato da riflettere. In aggiunta a ciò che già facevo. Il marmo che non ho mai saputo essere. Forte, attento, stabile. E poi anche bello, ben levigato, armonioso, morbido. Ma soprattutto, prima di tutto, per sempre: marmo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...