monolitico 

si è squarciato sotto i miei piedi con le mie staffe .

lastricato di cemento. indifendibile .

vedo il mare di olio  nero che si espande fino a toccarmi le punte dei piedi: una melma scura che pensavo aver confinato sotto uno spesso e resistente vetro monolitico . 

io ti vedo: tu mi vedi, io sopra tu sotto,  a distanza di sicurezza rifrangendoci. 

ci guardavano. 

distinte non distanti.

poi un niente… una piccola bolla -d’aria- nel vetro forte e temperato, ci vuole poco perché la crepa si apra decisa .

è fatta: il respiro manca, la mano trema, la fermo con l’altra e così tremano assieme la bocca è secca la pelle è  spenta  l’occhio è vitreo, la lacrima cade, i capelli insieme.

ed è così che è di nuovo  buio. vuoto nella testa e vermi nella  pancia. rumore alle spalle e parole come ovatta che nessuno sente.

nessuno tranne lei: che è di nuovo Lei.
Artist: Pier Toffoletti -Grey- Udine 1957

16 pensieri riguardo “monolitico 

  1. Non si è mai al sicuro, al riparo, affrancati. Il demone è dentro di noi. Ignorarlo è l’errore più grande.
    Brava P. Ermetica, criptica, visionaria. Angosciante.

    Mi piace

  2. io lo pensavo più un gioco con te stessa, l’altra te stessa al di là dello specchio, ma rileggendo dopo le tue parole comprendo meglio. mi aveva ingannato quel Lei finale, che credevo fosse l’inconscio.
    ml

    Mi piace

  3. Ah, “Lei” che bisogna affrontare sempre quando si insidia e ci procura tanto male.
    Bella poesia davvero.
    “vuoto nella testa e vermi nella  pancia. rumore alle spalle e parole come ovatta che nessuno sente.
    nessuno tranne lei: che è di nuovo Lei.”
    Ecco la grande angoscia. La fai sentire colma, sì.
    Complimenti.
    gb

    Mi piace

    1. La tua domanda è interpretata da me in più modi.
      Mi stai chiedendo che cosa non rivelo di me apertamente nei miei commenti… Non credo però. Sei troppo sensibile per non cogliere il mio “non scritto”.
      Mi stai chiedendo qualcosa intorno al mio blog.
      Non ho un blog. Mi taccio quindi, in un certo senso…
      Amo molto leggere post come i tuoi.
      gb

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...