ristoro 


il ristorante è pieno di tavoli colmi di gente in festa da dopo spiaggia

sono la sola :sola .

la solitudine non mi impegna a parole dovute e concetti scontati.

ridono tutti: osservo la loro bocca aperta e becera ,i loro denti dritti pronti a mordere, le loro barbe a coprir pieghe rivelatrici .

hanno un movimento di gruppo: mangiano come alla mensa del peggior collegio

sono una mosca bianca vestita di nero

penso al mio tavolo antico al mio acquaio di marmo sbreccato scelto nella vecchia stalla , alla credenza e le porcellane dei miei avi. 

aspetto l’autunno con la sua voglia di casa, cucina, essenza di cose genuine nella ripresa della quotidinità.

sarà migliore il riparo nelle mie mura casalinghe . mi illudo di poter essere ancora la donna del focolare che sogno.

Artist:William Henry Magertson-the Lady of the  house – oil on canvas 

Un pensiero riguardo “ristoro 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...