Vendi(ti)

Stamani alta velocità direzione -cuore del nord-

Stamani illusioni. Vestito grigio d’ordinanza.

Macchina che mi accompagna.

Semaforo rosso. 6 del mattino. Il -New Jersey- accanto alla ferrovia ospita insensibile il culo – dritto ,sodo e offerto- di queste ultime ora da questa biondina:L’ est ad ovest dell’Italia.

Si incrociano gli sguardi é  un battito tra il rosso e il verde ma mille domande le vorrei fare:Che fai qui avrai 18 anni? hai la vita, hai il futuro libero hai la beltà e la sfrontatezza ma  hai il viso già consunto della vita non dell’ età. Che ci fa a cavalcioni della notte : destriero o spacciato fante? 

La giovane sfida lo sguardo: occhio fiero posizione provocante si passa la lingua sulle labbra  e vuole offendermi ( me? Che quando ero giovane quante lingue ho fatto al mondo per fare a schiaffi con il mio rigido modo di essere).

Un minuto di semaforo è un milioni di pensieri: vendi la tua carne e mi fai rabbia e invidia ,io che alla mia -carne- cedo solo per amore . 

Poi mi pizzica il pensiero ribelle:  Come mi avrebbe reso  saper usare il come -un- corpo  invece del cervello?
Artist: Malcom T Liepke, oil on canvas.

Vita spezzata

Si dice – vita spezzata-  e fa quel rumore assordante del dolore che si rinnova.

Frantuma ossa come un proiettile.

Frammenti di un’esplosione: puoi essere più o meno “distante” ma qualcosa arriva.

Si dice – vita spezzata-  si interrompe in anticipo è come se non venisse tagliato – il- traguardo.

Un finale a metà tempo. Ma il tempo non ha età.

Mi ha scalfito il -lato destro- questa vita spezzata.

Mi sono fatta rabbia.

Chè poi , oramai , pensavo di avere la mia migliore armatura: invece ad ogni vita che si spezza ne tolgo un po’ .

Amen .

 

Artist: Burt Glinn, painting, al MoMA-NYC-1964